Recensioni Commenti Racconti di Viaggio e Ricerca-Offerte di Lavoro in Turchia
Condividi la tua esperienza - Ricerca personale-lavoro
Categories:

Archives:
Meta:
June 2017
M T W T F S S
« Mar    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
12/07/06
VIAGGIO IN TURCHIA
Filed under: Viaggio in Turchia
Posted by: site admin @ 4:25 am

Racconta / condividi le tue esperienze di viaggio in Turchia

One Response to “VIAGGIO IN TURCHIA”

  1. Franco Says:

    Con mia moglie abbiamo fatto un viaggio (organizzato) di otto giorni in due aree molto turistiche (ed immagino classiche) della Turchia centro-meridionale: da Antalya ad Aphrodisia/Pamukkale e poi in Cappadocia.

    Delle moltissime persone partite dalla Malpensa ci siamo ritrovati a notte fonda all’aeroporto di Antalya su un pulmino in 8 persone più la guida e l’autista, 10 persone con le quali avremmo convissuto per i successivi 8 giorni.

    Poichè sia mia moglie che io non siamo amanti della confusione, abbiamo iniziato la nostra breve vacanza con questa piacevolissima sorpresa: invece delle attese 50 - 60 persone su un pulman saremmo stati in dieci su un pulmino.

    Con i compagni di viaggio (tutti di Milano e dintorni) ci siamo trovati subito bene ed abbiamo passato otto giorni fantastici. Ottima l’organizzazione del giro, molto buoni gli alberghi, un pò di caldo (ma in Cappadocia si stava benissimo, un pò meno ad Antalya), guida automobilistica “creativa” ma per fortuna il traffico era spesso inesistente.

    Abbiamo trovato, almeno nelle spiegazioni della guida (che parlava un buon italiano) un paese orgoglioso della sua laicità. I nostri politici e le nostre gerarchie ecclesiastiche potrebbero forse imparare qualcosa. Se ho capito bene loro sono tutti mussulmani come noi in Italia siamo tutti cattolici, ma noi accettiamo ingerenze nel vivere civile che loro non accettano.

    Abbiamo percorso circa 1600 Km e visto realtà diverse. Molti aspetti sono simili a quelli del nostro Sud; spesso il paesaggio assomiglia al litorale ionico della Calabria. In una zona vasta chilometri sull’altopiano abbiamo visto estese coltivazioni di fragole destinate all’esportazione in Italia. Le stesse quindi che poi mangiamo a casa. Unico neo: una certa propensione a far pagare salato le bevande, acqua compresa (ai turisti). Oltre naturalmente ai ritardi stratosferici nelle partenze dei voli sia in andata che al ritorno.

    Raccomandiamo senz’altro un viaggio a chi non c’è mai stato. Da parte nostra contiamo di andare la prossima volta a Istambul.

Leave a Reply